skip to Main Content
DALL’AUTORITA’ PER LA PROTEZIONE DEI DATI DEI PAESI BASSI: La Tua Privacy (per I Giovani)

DALL’AUTORITA’ PER LA PROTEZIONE DEI DATI DEI PAESI BASSI: La tua privacy (per i giovani)

This post is also available in: English Español Français

Racconti a tutti di te? Davvero tutto? Probabilmente no. Perché quello che succede nella tua testa, corpo e casa è tuo,  è privato, anche quando sei online.

Quindi proteggi bene i tuoi dati personali quando scarichi app, giochi o visiti siti web, perché è la tua privacy.

Perché la tua privacy è così importante online

  1. La privacy è un prerequisito per essere liberi in chi sei e cosa fai, nell’essere costantemente seguito, potresti sentirti meno libero. Potresti anche provare questo se non sei online.
  2. Le aziende possono seguirti tramite app, giochi e siti web, con i dati che raccolgono da te lì, possono creare un tuo profilo personale. E una volta che hanno quel profilo, iniziano a trattarti in modo diverso online. Il tuo mondo diventerà sempre più piccolo, perché quelle aziende determinano ciò che vedi su Internet.
  3. Qualcuno che vuole danneggiare può prendere i tuoi dati se non sono adeguatamente protetti. E, ad esempio, accedi ai tuoi account, acquista cose dal tuo conto bancario o sottoscrivi abbonamenti a tuo nome.

Quali sono le conseguenze del tuo profilo personale su Internet?

Le aziende possono quasi sempre vedere cosa stai facendo su Internet. Ti tracciano attraverso app, giochi e siti web. Questo crea un tuo profilo personale. Indica chi sei e quali sono le tue preferenze e interessi.

Le aziende creano questo profilo personale combinando varie informazioni su di te. Ad esempio, le tue parole chiave, i tuoi messaggi sui social media, i video che guardi, i vlogger che segui e le app che scarichi.

Conseguenze del profilo personale

In Internet vengono visualizzate informazioni su misura per il tuo profilo. Questo vale per gli annunci, ma anche per i risultati di ricerca.

Il tuo profilo è quindi molto popolare tra gli inserzionisti. Perché meglio i loro annunci corrispondono ai tuoi interessi, maggiori sono le possibilità che tu possa acquistare qualcosa da loro.

Cerchi qualcosa su Internet? Quindi non vedrai tutte le informazioni che possono essere trovate su un argomento, ma una selezione di esso. Il motore di ricerca pensa di sapere cosa fai e cosa non hai bisogno.

Vantaggi e svantaggi

Quindi tutto ciò che fai su Internet influisce sulle informazioni che ottieni. Ciò presenta vantaggi e svantaggi. È bene esserne consapevoli.

Vantaggio: attraverso il tuo profilo personale puoi vedere cosa è interessante per te. Ad esempio video e app che altrimenti non avresti trovato.

Svantaggio: tutto ciò che vedi è in sintonia con ciò che hai visto prima. Di conseguenza, non hai la possibilità di scoprire cose nuove, ascoltare storie e opinioni diverse e sviluppare un atteggiamento critico. Il tuo mondo si sta rimpicciolendo in questo modo.

Cosa puoi fare per proteggere la tua privacy online?

Spesso devi fornire dati affinché un’app o un gioco funzioni correttamente. Presumi che questi dati verranno gestiti correttamente. Tuttavia, molte aziende imbrogliano e raccolgono segretamente più del necessario. Utilizzando l’app, stai dando via più dati di quanto potresti desiderare.

Di solito app e giochi hanno un motivo per raccogliere le informazioni. L’unica domanda è se queste funzioni extra siano una ragione sufficiente per rinunciare alla tua privacy.

Non vuoi fornire più dati del necessario? Quindi presta attenzione a questo:

  • Sii critico e guarda attentamente le autorizzazioni che l’app richiede quando scarica un’app. Ad esempio, un’app torcia non ha bisogno dei tuoi dettagli di contatto o della tua posizione.
  • Tieni presente che puoi disabilitare l’accesso a determinati dati con qualsiasi app, anche se hai già installato l’app. Cerca questo nelle impostazioni del tuo telefono.
  • Assicurati che tutta l’attrezzatura che utilizzi sia aggiornata.
  • Non fare semplicemente clic su “accetta”, guarda attentamente cosa accetti esattamente. Fallo sia con i cookie che con le condizioni delle app.
  • Controlla se i tuoi profili online sono pubblici. Tutti possono vedere tutto o solo i tuoi amici?
  • Installa app da fonti attendibili, come Google Play Store e l’App Store di Apple.
  • In caso di dubbio, non scaricare l’app.

Cosa disciplina la legge sulla privacy?

Dal 2018 c’è una nuova legge sulla privacy nei Paesi Bassi. Proprio come negli altri paesi dell’Unione Europea. Tale legge è chiamata Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR). Il GDPR ti protegge quando le aziende raccolgono e utilizzano i tuoi dati personali.

I tuoi diritti

Il GDPR afferma che hai alcuni diritti avere. Come il diritto all’informazione. Ciò significa che le aziende devono dirti che stanno utilizzando i tuoi dati personali e perché.

In questo modo sai cosa succede ai tuoi dati quando scarichi un’app, ad esempio, e puoi decidere da solo se lo desideri.

Obblighi per le aziende

Il GDPR è rigoroso per le aziende. Il GDPR obbliga le aziende a proteggere la privacy delle persone e non solo a fare quello che vogliono con i dati personali.

Le aziende e le organizzazioni non rispettano il GDPR? Quindi possono essere multati fino a 20 milioni di euro.

Quando hai bisogno del consenso dei genitori?

Vuoi usare un’app o un gioco online? Stai acquistando qualcosa in un negozio web? O creare un account sui social media? E devi inserire i dati? Allora hai bisogno del permesso di uno dei tuoi genitori o tutori. Questo vale fino all’età di 16 anni.

L’azienda deve verificare se il tuo genitore o tutore ha effettivamente dato il permesso. L’azienda deve farlo registrando questa autorizzazione. L’azienda non può raccogliere e utilizzare i tuoi dati personali senza autorizzazione.

Revoca il consenso

Hai dato il permesso, ma non lo vuoi più? Quindi puoi sempre ritirare tale autorizzazione. Dovrebbe essere facile come dare il permesso. Da quel momento l’azienda potrebbe non raccogliere e utilizzare più i tuoi dati personali.

Puoi anche revocare il tuo consenso per alcuni dei tuoi dati. Ad esempio: desideri comunque continuare a utilizzare un’app, ma non desideri più che l’app tenga traccia della tua posizione. Quindi puoi disattivarlo.

Quali diritti di privacy hai?

Un’azienda raccoglie e utilizza i tuoi dati personali? Quindi hai una serie di diritti alla privacy. Utilizzando questi diritti, ottieni un maggiore controllo sui tuoi dati. Se un’azienda rifiuta di rispettare i tuoi diritti, puoi presentare un reclamo all’autorità per la protezione dei dati.

Diritti sulla privacy

I principali diritti sono:

  • Diritto all’informazione
    Hai il diritto di ottenere informazioni chiare su ciò che un’azienda farà con i tuoi dati personali. E perché. Vedi oltre: Quali informazioni dovrebbero darti le aziende?
  • Diritto di accesso
    Vuoi sapere di quali dati dispone una tua azienda? Hai il diritto di visualizzare i tuoi dati. Vedi oltre: Come fai a scoprire quali dati ha una società su di te?
  • Diritto di rettifica
    I tuoi dati sono errati? O sono incompleti? Allora hai il diritto che i tuoi dati siano corretti o integrati. Vedi oltre: Come puoi far correggere o integrare i tuoi dati?
  • Diritto all’oblio
    Un’azienda non può (più) utilizzare i tuoi dati? Allora hai il diritto di far cancellare i tuoi dati. Vedi oltre: Come puoi far cancellare i tuoi dati?
  • Diritto alla portabilità dei dati
    Vuoi ricevere i dati di cui dispone una tua azienda? Quindi hai il diritto di trasferire i tuoi dati. Vedi oltre: Come puoi trasferire i tuoi dati?

Oltre a questi diritti, hai altri due diritti. Dal momento che probabilmente sarà meno probabile che li utilizzerai, non forniremo informazioni dettagliate su questo qui. Se vuoi saperne di più, puoi guardare i file per adulti su questo sito.

  • Diritto di opposizione
    In alcuni casi puoi opporti all’uso dei tuoi dati. Ad esempio, se non desideri che un’azienda ti invii pubblicità per posta. Vedi oltre: file Diritto di opposizione.
  • Diritto alla limitazione del trattamento
    In alcuni casi, puoi chiedere a un’azienda di interrompere temporaneamente l’utilizzo dei tuoi dati. Vedi oltre: file Diritto alla limitazione del trattamento.

Per presentare un reclamo

Hai chiesto qualcosa a un’azienda, ad esempio per visualizzare o cancellare i tuoi dati? Ma l’azienda non risponde? Oppure l’azienda rifiuta la tua richiesta e non riesci a raggiungere un accordo con l’azienda? Quindi puoi ottenere un file presentare un reclamo all’autorità olandese per la protezione dei dati.

Quali informazioni dovrebbero darti le aziende?

Hai il diritto di ottenere informazioni chiare su ciò che un’azienda farà con i tuoi dati personali. E perché. In modo che tu possa decidere da solo se lo desideri.

Controlla l’informativa sulla privacy

Le aziende spesso forniscono queste informazioni tramite una dichiarazione sulla privacy online. È importante leggerlo prima di installare un’app, ad esempio.

Può sembrare un grande sforzo, ma dovrebbe essere facile. L’informativa sulla privacy deve essere breve e semplice. Nella lingua che capisci. In modo da capire davvero cosa fa l’azienda con i tuoi dati personali.

Contenuto dell’informativa sulla privacy

L’azienda deve dichiarare nell’informativa sulla privacy:

  • come contattare l’azienda;
  • per cui l’azienda raccoglie i tuoi dati;
  • se l’azienda trasmette i tuoi dati ad altre società;
  • per quanto tempo l’azienda conserva i tuoi dati;
  • quali sono i tuoi diritti alla privacy;
  • come puoi revocare il tuo consenso;
  • come puoi presentare un reclamo all’autorità olandese per la protezione dei dati.

Suggerimenti

Non ti piace l’informativa sulla privacy? Mancano informazioni? O la spiegazione è troppo lunga e difficile? Quindi pensa attentamente se desideri condividere i tuoi dati con quella società. Forse ci sono altre aziende che offrono lo stesso tipo di app, giochi, ecc. E sono oneste su ciò che fanno.

Presta anche attenzione al fatto che l’azienda vende i tuoi dati ad altre società, e se è così, a quale. L’azienda è vaga su questo punto? Ad esempio, dicendo che l’azienda rivende i dati, ma non a chi? Quindi chiediti se ti fidi di questo.

Come fai a scoprire quali dati ha una società su di te?

Quali informazioni ha un’azienda su di te? Questi dati sono corretti? Cosa fa l’azienda con i tuoi dati? Ed è effettivamente consentito? Se vuoi sapere di queste cose, hai il diritto di chiedere a un’azienda di visualizzare i tuoi dati.

Non devi dire perché desideri l’accesso. L’azienda deve sempre rispondere, e quindi non dovresti essere segreto su quali dati l’azienda ha su di te, da dove provengono e cosa succede ad essi. L’azienda non è inoltre autorizzata a chiedere denaro per l’ispezione.

Come lo chiedi?

Se hai meno di 16 anni, non puoi richiedere l’accesso da solo. Uno dei tuoi genitori (o tutori) deve farlo per tuo conto. Chiedi al tuo genitore di contattare l’azienda.

È meglio che i tuoi genitori lo facciano per iscritto. Quindi inviando una e-mail o una lettera. Il tuo genitore può utilizzare il file lettera.

Cosa vuoi sapere?

Hai il diritto di ispezionare tutti i tuoi dati personali. Quindi pensa in anticipo a quello che vuoi sapere esattamente, e chiedi ai tuoi genitori di includerli nell’e-mail o nella lettera all’azienda.

Cosa dovrebbe fare l’azienda?

L’azienda deve rispondere entro 1 mese. L’azienda può farlo fornendo una panoramica dei tuoi dati personali. Inoltre, l’azienda deve farti sapere come utilizza i tuoi dati.

Cos’altro puoi fare?

Se ti è stato concesso l’accesso ai tuoi dati, puoi utilizzare gli altri tuoi diritti sulla privacy. Ad esempio, puoi chiedere all’azienda di modificare i tuoi dati se non sono corretti. O per cancellare i tuoi dati.

E se l’azienda rifiuta?

L’azienda non risponde? O non in tempo? Oppure l’azienda si rifiuta di darti accesso ai tuoi dati? Quindi puoi ottenere un file presentare un reclamo all’autorità olandese per la protezione dei dati.

Come puoi far correggere o integrare i tuoi dati?

Hai notato che i dati che una tua azienda utilizza non sono corretti? Ad esempio dopo aver richiesto l’accesso? O i tuoi dati sembrano essere incompleti? Quindi puoi chiedere all’azienda di correggere o integrare i tuoi dati.

Come lo chiedi?

Se hai meno di 16 anni, non puoi chiederlo da solo. Uno dei tuoi genitori (o tutori) deve farlo per tuo conto. Chiedi al tuo genitore di contattare l’azienda.

È meglio che i tuoi genitori lo facciano per iscritto, quindi inviando una e-mail o una lettera. Il tuo genitore può utilizzare il file rettifica della lettera di esempio uso.

Cosa dovrebbe fare l’azienda?

L’azienda deve rispondere entro 1 mese. L’azienda decide di modificare o integrare i tuoi dati? Quindi l’azienda deve farlo il prima possibile. L’azienda potrebbe non addebitare denaro per questo.

E se l’azienda rifiuta?

L’azienda non risponde? O non in tempo? Oppure l’azienda si rifiuta di modificare o integrare i tuoi dati? Quindi puoi ottenere un file presentare un reclamo all’autorità per la protezione dei dati.

Come puoi far cancellare i tuoi dati?

Un’azienda non ha (più) una buona ragione per trattare i tuoi dati? Quindi è importante che questa azienda cancelli i tuoi dati. Hai il diritto all’oblio. In modo che l’azienda ti “dimentichi”.

Un’azienda non conosceva i tuoi dati da sola? Quindi puoi chiedere all’azienda di cancellare i tuoi dati personali.

App o sito web

Hai meno di 16 anni e i tuoi dati personali sono stati raccolti online? Ad esempio tramite un’app o un sito web? Quindi l’azienda deve sempre cancellare i tuoi dati se lo desideri.

A volte non tutti i dati

Nota: a volte non è possibile eliminare tutti i dati. Ad esempio, perché un’azienda o un’organizzazione deve conservare i tuoi dati per un periodo di tempo secondo la legge.

Come lo chiedi?

Se hai meno di 16 anni non puoi chiedere la cancellazione dei tuoi dati. Uno dei tuoi genitori (o tutori) deve farlo per tuo conto. Chiedi al tuo genitore di contattare l’azienda.

È meglio che i tuoi genitori lo facciano per iscritto. Quindi inviando una e-mail o una lettera. Il tuo genitore può utilizzare il file eliminare i dati delle lettere di esempio uso.

Cosa dovrebbe fare l’azienda?

L’azienda deve rispondere entro 1 mese. L’azienda decide di cancellare i tuoi dati? Quindi l’azienda deve farlo il prima possibile. L’azienda potrebbe non richiedere denaro per cancellare i tuoi dati.

L’azienda condivide i tuoi dati con altre aziende? Quindi le aziende devono dire a queste altre società che devono cancellare anche i tuoi dati.

E se l’azienda rifiuta?

L’azienda non risponde? O non in tempo? Oppure l’azienda si rifiuta di cancellare i tuoi dati? Quindi puoi ottenere un file presentare un reclamo all’autorità per la protezione dei dati.

Come puoi trasferire i tuoi dati?

Vuoi ricevere i dati che un’azienda ha di te? Quale può. Hai il diritto di ricevere tutti i tuoi dati. E in modo tale da poter trasferire facilmente i dati a un’altra azienda. Ad esempio, se desideri passare da un’app o un gioco a un altro. E non vuoi ricominciare tutto da capo, quindi vuoi portare i tuoi dati con te.

Come lo chiedi?

Se hai meno di 16 anni, non puoi chiedertelo da solo. Uno dei tuoi genitori (o tutori) deve farlo per tuo conto. Chiedi al tuo genitore di contattare l’azienda.

È meglio che i tuoi genitori lo facciano per iscritto. Quindi inviando una e-mail o una lettera. Il tuo genitore può utilizzare il file trasferire i dati della lettera campione uso.

Cosa dovrebbe fare l’azienda?

L’azienda deve rispondere entro 1 mese. L’azienda decide di trasferire i tuoi dati? Quindi l’azienda deve farlo il prima possibile. L’azienda potrebbe non richiedere denaro per trasferire i tuoi dati.

E se l’azienda rifiuta?

L’azienda non risponde? O non in tempo? Oppure l’azienda si rifiuta di trasferire i tuoi dati? Quindi puoi ottenere un file presentare un reclamo all’autorità olandese per la protezione dei dati.

 

FONTE: AUTORITA’ PER LA PROTEZIONE DEI DATI DEI PAESI BASSI – AP

Back To Top