skip to Main Content
DALL’AUTORITA’ PER LA PROTEZIONE DEI DATI DEL CANADA: La Settimana Della Consapevolezza Della Privacy Offre Alle Aziende L’opportunità Di Rafforzare Le Pratiche Sulla Privacy

DALL’AUTORITA’ PER LA PROTEZIONE DEI DATI DEL CANADA: La Settimana della consapevolezza della privacy offre alle aziende l’opportunità di rafforzare le pratiche sulla privacy

This post is also available in: English Español Français

L’Autorità riconosce che molte aziende stanno affrontando sfide senza precedenti legate alla pandemia, e stanno celebrando la Settimana della consapevolezza della privacy con questo promemoria alle aziende. L’Autorità è pronta per aiutarle a comprendere i loro obblighi e rispettare la legge in materia di protezione delle informazioni personali.

Le “informazioni personali” sono tutte le informazioni su un individuo identificabile. Le leggi sulla privacy in Canada stabiliscono le regole di base per la raccolta, l’uso e la divulgazione delle informazioni personali. Queste leggi forniscono diritti ai cittadini rispetto alle loro informazioni personali.

La diffusione dei nuovi progressi tecnologici negli ultimi anni ha consentito alle aziende di crescere e comunicare in modo più efficace con i propri clienti. Gli strumenti aziendali come l’archiviazione dei dati a basso costo e il marketing digitale sono ora più accessibili che mai alle organizzazioni grandi e piccole.

L’impatto dell’innovazione tecnologica sulla riservatezza dei dati può essere descritto solo come rivoluzionario. Molte aziende hanno accumulato archivi di informazioni personali. Ad accompagnare questo sviluppo ci sono nuove sfide e rischi che alcuni potrebbero non aver considerato.

Basta leggere le notizie al mattino per conoscere l’ultima violazione dei dati o l’uso improprio delle informazioni personali.

Un sondaggio del 2019 sulle aziende canadesi su questioni relative alla privacy ha rilevato che la stragrande maggioranza degli intervistati (88%) ha affermato che la privacy dei clienti è un obiettivo aziendale importante, con più di due terzi (69%) che è “estremamente importante”. È chiaro che la privacy dei clienti continua ad essere un fattore estremamente importante e forse è diventato ancora più importante vista l’accelerazione dell’adozione delle tecnologie dovuta alla pandemia.

L’Autorità sà anche che i canadesi sono sempre più preoccupati per la loro privacy e scelgono di fare affari con organizzazioni sensibili a tali preoccupazioni. In effetti, la stragrande maggioranza dei canadesi afferma che sceglierebbe di fare affari con un’azienda proprio perché ha buone pratiche sulla privacy.

Le aziende farebbero bene a riconoscere e ad adottare le misure sulla privacy come vantaggio competitivo. Dovrebbero chiedersi quali misure proattive stanno adottando per salvaguardare la privacy dei loro clienti e come mitigare le violazioni dei dati.

È importante che le aziende limitino la quantità di informazioni personali che raccolgono, siano esse cartacee, elettroniche o in un altro formato, a quanto necessario per fornire un prodotto o servizio, e dovrebbero chiarire ai clienti perché hanno bisogno di tali informazioni, idealmente attraverso una politica sulla privacy accessibile ai clienti.

Per evitare di perdere le informazioni personali o di inviarle alla persona sbagliata, le aziende devono sapere cosa raccolgono, dove le archiviano e chi ha accesso ad esse. A tal fine, è fondamentale formare adeguatamente il personale sulla protezione della privacy. È anche importante porre limiti all’accesso dei dipendenti alle informazioni personali laddove non hanno bisogno di accedere.

Le aziende sono tenute a proteggere le informazioni personali da perdita o furto, accesso e divulgazione non autorizzati e smaltimento. Le leggi sulla privacy che si applicano nello Yukon richiedono alle aziende di segnalare una violazione della privacy in determinate circostanze. Le aziende sono incoraggiate a familiarizzare con questi obblighi.

Vale la pena ricordare che i reclami più comuni all’Office of the Privacy Commissioner of Canada ( OPC ) riguardano l’uso e la divulgazione di informazioni personali – quando le aziende utilizzano le informazioni per scopi diversi da quelli specificati al momento della richiesta, o quando viene scoperto che un dipendente ha esaminato il file di qualcuno senza autorizzazione.

A livello nazionale, l’ OPC è responsabile della supervisione del Personal Information Protection and Electronic Documents Act ( PIPEDA ).

PIPEDA si applica alle organizzazioni del settore privato, comprese quelle dello Yukon, che raccolgono, utilizzano o divulgano informazioni personali nel corso di un’attività commerciale. Il Commissario per le informazioni e la privacy dello Yukon è responsabile di garantire che gli enti pubblici e gli operatori sanitari rispettino l’ Accesso alle informazioni e la protezione della legge sulla privacy e la Legge sulla privacy e la gestione delle informazioni sanitarie nel territorio.

L’ OPC dispone di un team di consulenza aziendale disponibile per consultare le aziende del settore privato sulle loro iniziative in materia di privacy e per aiutare a chiarire quali sono i loro obblighi.

Il Commissario per le informazioni e la privacy di Yukon è disponibile per consultarsi con enti pubblici e tutori sanitari in merito alle loro responsabilità ai sensi delle leggi sulla privacy di Yukon.

Mentre celebriamo la Settimana della consapevolezza della privacy dal 3 al 9 maggio, incoraggiamo tutte le aziende a utilizzare questa opportunità per fare il punto e rafforzare, ove necessario, le loro pratiche sulla privacy.

 

FONTE: AUTORITA’ PER LA PROTEZIONE DEI DATI DEL CANADA – OPC

Back To Top