skip to Main Content
DALL’AUTORITA’ PER LA PROTEZIONE DEI DATI DELLA NORVEGIA: Miljø- Og Kvalitetsledelse AS Riceve Una Sanzione

DALL’AUTORITA’ PER LA PROTEZIONE DEI DATI DELLA NORVEGIA: Miljø- og Kvalitetsledelse AS riceve una sanzione

This post is also available in: English Español Français

L’autorità norvegese per la protezione dei dati ha imposto una sanzione di NOK 35.000 ( pari a 3.458,56 euro) a Miljø- og Kvalitetsledelse AS per trasmissione illegale di dati personali dalle registrazioni delle telecamera, la gestione ambientale e della qualità.

 In relazione ad atti di vandalismo a un terminale di pagamento, registrazioni e informazioni provenienti dalla telecamera di sorveglianza dell’impianto di autolavaggio sono state inviate senza essere richieste al datore di lavoro della persona che la società riteneva avesse effettuato il vandalismo.

Mancanza di base giuridica

L’autorità norvegese per la protezione dei dati ha concluso che la divulgazione mancava di una base giuridica ed era contraria all’ordinanza sulla privacy articolo 6 n. 1 e articolo 5 n. 1 lettera a. Le registrazioni erano già state consegnate alla polizia e la trasmissione al datore di lavoro dell’interessato non era necessario ai fini della prevenzione e del chiarimento degli atti vandalici.

Abbiamo sottolineato che la divulgazione di informazioni personali su presunti o sospetti atti criminali al datore di lavoro dell’interessato sarà spesso percepita come un onere personale, che potrebbe potenzialmente avere conseguenze per le condizioni di lavoro dell’interessato.

Tassa data secondo la vecchia legge

L’infrazione è avvenuta prima dell’entrata in vigore dell’ordinanza sulla privacy nel luglio 20 luglio 2018, e il corrispettivo è quindi attribuito secondo prassi per livello secondo la vecchia legge.

L’azienda dispone di un periodo di ricorso di tre settimane dal momento in cui ha ricevuto la decisione.

 

FONTE: AUTORITA’ PER LA PROTEZIONE DEI DATI DELLA NORVEGIA

Back To Top