skip to Main Content
DALL’AUTORITA’ PER LA PROTEZIONE DEI DATI DELLA ROMANIA: Sanzione Per Violazione Del RGPD

DALL’AUTORITA’ PER LA PROTEZIONE DEI DATI DELLA ROMANIA: Sanzione per violazione del RGPD

This post is also available in: English Español Français

L’Autorità ha concluso un’istruttoria presso l’operatore SC Tip Top Food Industry SRL ed ha riscontrato una violazione di quanto previsto dall’art. 5 par. (1) lit. b) ec) e par. (2) e art. 6 e art. 7 del Regolamento generale sulla protezione dei dati.

Pertanto, l’operatore SC TIP TOP FOOD INDUSTRY SRL è stato sanzionato con una multa per un importo di 24.362,50 lei (l’equivalente in lei dell’importo di 5.000 Euro).

A seguito dell’indagine, l’Autorità ha rilevato che l’ operatore ha elaborato eccessivamente l’immagine dei propri dipendenti attraverso videocamere installate negli spogliatoi e nella zona pranzo, citando lo scopo di proteggere i beni ei prodotti dell’azienda, come e scoraggiare i furti.

In tale contesto, l’Autorità di controllo nazionale ha ritenuto che il trattamento dei dati personali non fosse adeguato, pertinente e limitato a quanto necessario rispetto alle finalità per le quali sono trattati (“minimizzazione dei dati”), violando così i principi dell’art. 5 par. (1) lit. b) ec) del Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati. L’Autorità Nazionale di Vigilanza ha ritenuto che lo scopo dichiarato dall’operatore (protezione dei beni, dei prodotti dell’azienda e dissuasione dai furti) potesse essere raggiunto con mezzi meno invasivi per la privacy dei dipendenti.

D’altra parte, nell’istruttoria svolta, tenuto conto del rapporto datore di lavoro-dipendente, si è rilevato che il consenso dell’interessato non poteva considerarsi liberamente espresso e non poteva essere individuata altra base giuridica per il trattamento, l’operatore poteva non provare la conformità del trattamento, segnalando all’art. 5 par. (2) del Regolamento generale sulla protezione dei dati.

A tale operatore sono state applicate anche le seguenti misure correttive :

  • il provvedimento correttivo per garantire la conformità delle operazioni di trattamento dei dati personali nell’attività di video monitoraggio, nel rispetto del principio di “minimizzazione dei dati”, riportato all’art. 5 par. (1) lit. c);
  • rianalizzare l’orientamento dell’angolo di ripresa delle immagini video in modo che non monitorino l’attività dei propri addetti negli spazi con destinazione spogliatoi e in sala da pranzo, in relazione alla finalità del trattamento.

L’istruttoria è stata avviata a seguito di una segnalazione di una persona fisica che ha segnalato che la società SC TIP TOP FOOD INDUSTRY SRL tratta i dati anagrafici (rispettivamente immagine), attraverso videocamere installate negli uffici dei dipendenti, negli spogliatoi e in palestra.

 

FONTE: AUTORITA’ PER LA PROTEZIONE DEI DATI DELLA ROMANIA

Back To Top